This Page

has been moved to new address

Sorry for inconvenience...

Redirection provided by Blogger to WordPress Migration Service
Dolci Aiuti's Blog

mercoledì 9 maggio 2012

 TUTORIAL VISO E MANI
Quante volte avete provato a realizzare i vostri soggetti e avete avuto difficoltà? Personalmente trovo che le parti più difficili (di un soggetto umano) siano proprio viso e mani, ed ecco perché ho deciso di realizzare un tutorial specifico su queste due parti del corpo. 




 Per cominciare, formate la vostra pallina color carne (io uso una punta di giallo e una di rosa) e tenete a portata di mano tutti gli attrezzi da modelling che avete. Raccomando di lavorare bene la pallina tra i palmi delle mani per scaldarla e togliere così tutte le piccole crepe: qualsiasi forma parte da una pallina liscia e lievemente scaldata.
 Ora aiutatevi con il mignolo per segnare il viso, lasciando buona parte della pasta sotto (per le guance e il mento) e un po’ meno sopra (per la fronte).


 Avrete ottenuto, grosso modo, una forma di questo tipo.
 Ora aiutatevi con le dita, pizzicando la pasta per formare gli incavi degli occhi e il naso (attenzione alle unghie lunghe durante questi passaggi!).
 Con questo utilissimo attrezzino potete poi segnare i tratti principali. Si tratta di un pennellino di caucciù (si trova nei negozi dedicati all’arte e all’hobbistica), con la quale punta semirigida si lavorano perfettamente i tratti del viso. Segnate la punta del naso, tutto il suo profilo e le narici.


 Ed ecco che, a seconda del tipo di personaggio che volete creare, avrete un risultato di questo tipo. Ovviamente i tratti fisici del viso devono essere caratterizzanti, per cui attenzione a seguire bene le caratteristiche della persona che volete riprodurre, se si tratta di una persona reale. Nel caso in cui stiate riproducendo personaggi di vostra fantasia (es. una bambina) mantenete delle proporzioni che ne risaltino il “carattere”: ad esempio un viso femminile avrà un naso più piccolo e appuntito, una boccuccia più alta e carnosa e degli occhi grandi con belle guance rosee.
 Continuate a lavorare il viso per dargli la forma che più vi piace. Con le dita lavorate sul mento e sulle guance per farle risaltare maggiormente.

  Una volta eseguito tutto il lavoro avrete il vostro viso.


 Ora usate uno strumento a punta (io consiglio sempre questo attrezzo poiché segna la pasta in modo leggero e vi dà modo di ritoccare un eventuale errore) per dare una prima forma della bocca, in base all’espressione che il vostro personaggio deve avere. Ricordate che l’espressione di un personaggio sta principalmente nella bocca e nelle sopracciglia, pertanto lavorate queste due zone (magari rifacendovi a disegni di cartoni animati). Ad esempio un’espressione sorpresa avrà sopracciglia alte e bocca allungata e aperta, mentre un’espressione pensierosa avrà un sopracciglio abbassato ed uno alzato, con bocca arricciata sul lato.
 In questo caso vi ho mostrato i passaggi più semplici, per cui una bocca semplicemente segnata con i lati leggermente marcati si presenterà in questo modo.

Ora possiamo usare uno strumento di questo tipo (piatto e leggermente appuntito) per far aprire la bocca al nostro personaggio. Anche qui, in base all’apertura della bocca otterremo un piccolo sorriso o una grande espressione di risata.
Ecco come si presenta una bocca leggermente aperta.
Passiamo ora alle mani. E’ importante, per mantenere la giusta simmetria fra gli arti, preparare in anticipo entrambe le palline di identica misura. In caso contrario, rischiamo di realizzare una seconda mano più piccola o più grossa.
 Lavorate la pallina sul palmo della mano, appiattendola a bastoncino con una pallina ad un’estremità. Appiattite anche la pallina in questo modo, un po’ allungato.
 Usate un taglierino molto preciso per quest’operazione: segnate il pollice con due tagli netti lasciando una forma a triangolo nel mezzo.
 Ora lavorate, con la punta delle dita o con un attrezzino semirigido come questo, il pollice e il resto della mano come ad ottenere una sorta di guanto.
 A questo punto eseguite altri tre tagli, facendo attenzione a lasciare lo stesso spazio tra un taglio e l’altro (o le dita rimarranno ovviamente sproporzionate). Osservate sempre le vostre mani durante queste operazioni: vi accorgerete di tanti piccoli errori che possono far sembrare strane le vostre “creature”! Ad esempio molti non si accorgono di eseguire il taglio delle dita allo stesso livello del taglio del pollice: se osservate la vostra mano noterete che il taglio del pollice parte più in basso rispetto alle altre dita.
 Tagliate (di poco, mi raccomando!) l’estremità delle dita troppo lunghe (come pollice e mignolo), mantenendo sempre una giusta proporzione.
 Ora lavorate le dita con il pennellino di caucciù (o con la punta delle dita, ma attenzione perché è un’operazione delicata!) in modo da ammorbidire tutti i contorni e ottenere delle dita verosimili.
 Segnate leggermente anche gli incavi del polso.


Ecco il vostro risultato!!Speriamo vi sia utile!


Ringraziamo Follie di Zucchero per questo utile tutorial!

Etichette: , , , , , ,

5 Commenti:

Alle 9 maggio 2012 05:21 , Blogger Serena ha detto...

decisamente utile! :) complimenti!!!

 
Alle 9 maggio 2012 06:50 , Blogger le gioie di aleuname ha detto...

utilissimo....è semplice e chiaro alla portata di tutti!!!

 
Alle 9 maggio 2012 07:40 , Blogger Antonella ha detto...

Bellissimo tutorial :) grazie mille!
Antonella.

 
Alle 9 maggio 2012 08:33 , Blogger Julia ha detto...

finalmente un tutorial chiaro!! grazie mille

 
Alle 9 maggio 2012 16:26 , Blogger Ele-luna88 ha detto...

Grazie a voi! :)

 

Posta un commento

Lascia pure un commento o un saluto, ne saremo felici!

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page